10 settembre 2016 6 10 /09 /settembre /2016 12:55
Festival del Garda (Finale)

Va in archivio la 21^ edizione del Festival del Garda. Una finale che verrà ricordata non solo per la qualità artistica dimostrata dai partecipanti ma anche per la numerosa presenza di pubblico a testimoniare, nonostante l’età, la freschezza di uno spettacolo che per il terzo anno consecutivo ha festeggiato l’ultima tappa nella cittadina che dà il nome al più grande lago d’Italia.

Uno spettacolo a 360°, condotto con maestria dalla modella e attrice slovacca Andrea Lehotska, per individuare, fra l'altro, i migliori giovani locali che accederanno alle finali nazionali. Ad affiancarla, Mara Migliorati e Vittorio Locatelli, rispettivamente "Miss del Garda 2015" e "Mister del Garda 2015", che al termine hanno ceduto i titoli conquistati sullo stesso palco un anno fa. La manifestazione, promossa dall'Amministrazione Comunale e dalla Pro Loco di Garda, è stata impreziosita dalle scorribande del cabarettista piemontese Gianpiero Perone, noto per il personaggio "Il principe cacca", tormentone a Zelig e a Colorado, e da quelle del corpo di ballo "The Gamblers" (Annalisa Baitan, Michela Franchini, Linda Righetti, Ilaria Rossi), per le coreografie di Sarah Gregori.

Festival del Garda (Finale)

"Ottime le proposte canore e divertenti i momenti comici - sottolinea l'Assessore alle Manifestazioni e al Turismo Ivan Ferri -. Grande il successo anche per il doppio concorso di bellezza. Un plauso quindi agli organizzatori e agli sponsor che hanno contribuito a tutto questo".

Nel campo musicale, la miglior "Nuova Proposta" è Irene Venturi, 21enne, con la canzone "Boom" di Tamiozzo/Paviani. Fra gli "Interpreti" grande prestazione della 16enne Rachele Colognese con una versione impeccabile di "Emozioni", il famoso brano di Mogol-Battisti. Entrambi staccano il biglietto per la finale nazionale dei Grandi Festivals Italiani, in programma a Verona dal 27 al 30 dicembre, alla quale potrà accedere anche uno degli altri partecipanti ammessi al concorso grazie al voto della giuria popolare, che quest'anno si esprimerà tramite i "like" che si potranno mettere sulla pagina facebook del Festival fino al 15 di settembre.
A premiare i vincitori l'autore Dante Peretti, componente della giuria insieme al musicista Gianni Facchinetti, all'attore Tiziano Zampini, al Presidente della Proloco di Garda Agostino Crescini e a Pierluigi Lorenzini, segretario dell'Associazione Albergatori.
E' andata invece al brano "10 minuti all'estate" scritto dal 17enne Orlando Capasso, la palma del miglior testo inedito dedicato alla memoria del Maestro Jan Langosz, consegnato dal promotore del premio, il giornalista Andrea Torresani.

Festival del Garda (Finale)

Fra le bellezze nostrane, è stata Elisabetta del Medico a incoronare la "Miss del Garda 2016", la 17enne Nicole Amighetti premiata dal capogruppo di maggioranza Sacha Allevato. "Mister del Garda" è invece il 32enne Manuel Comparin di Tirano (SO), fasciato dall'Assessore alle Manifestazioni e al Turismo Ivan Ferri. Anche per loro l'avventura non finisce qui, ma saranno protagonisti della finale nazionale "Miss & Mister del Garda for Italy" in calendario a Lazise dal 4 al 7 gennaio 2017, con tantissime ragazze e ragazzi provenienti da molte regioni italiane: Friuli Venezia Giulia, Liguria, Puglia, Sardegna, Toscana, .... Nella sezione femminile, il posto d'onore è andato alla 17enne Uliana Seredich, e terzo posto per la 19enne Nicole Manzato. In quella maschile, posto d'onore per il 27enne Valerio Prandi, seguito dal 24enne Stefano Bronzato.

Il Festival del Garda, diventato nel corso degli anni un importante vetrina nazionale per il lago di Garda ed il suo entroterra, soprattutto nel quadriennio 2004/2007 con la messa in onda del suo epilogo finale su Rai2, è patrocinato dai comuni di Valeggio sul Mincio e Garda, dalla Regione Veneto, dal Consorzio Lago di Garda Veneto, dalla Provincia di Verona, ed ha come importanti partners AGSM, AMIA, Galvani Trading, Parco Giardino Sigurtà, Hotel Principe di Lazise, Gardaland, Il Giardino delle Rane e Viviani Pescherie. media partners Verona Report

L’organizzazione, come da sempre, è a cura dell’Associazione Benacus, coadiuvata dalla casa di produzione Promobenacus.

Condividi post

Published by veronareport.over-blog.it
scrivi un commento

commenti

Contatta Verona Report

Ricerca Nel Sito

Sostenitori

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

seguici_su_facebook.png

 

 

 

Le nostre rubriche


Eventi

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

CORSI E CONCORSI

Mondo Associativo