15 settembre 2012 6 15 /09 /settembre /2012 17:50

 

 

 

1968-20Il 19 Maggio si e svolta la grande festa AVIS di Bussolengo, e stato un momento particolare, tutto  rivolto ai nostri 650 donatori attivi e” molto importante “a tutti i donatori che in questi primi 50 anni  hanno tracciato la storia di  questa associazione di volontariato.

Non possiamo dimenticare i fondatori dell’avis di Bussolengo, citiamo con orgoglio il primo presidente e fondatore di questa associazione:  Cesare Pinali ( Fiorindo )insieme possiamo ricordare quelli che si possono definire i pionieri della donazione a Bussolengo: Francesco Motta ( Balon ), Bruno Falconi ( Falcon ), Zefferino Tramonte ( Zefiro ), Giovanni Venturelli ( Gioanin postin ), Giovanni Girelli ( Gioanon ), Alesandro Girelli ( Lorenson ), Luigi Chiesa ( Gigi camuscio ), Eugenio Zocca ( Roma ), Francesco Milani (Checo nadal ), Giovanni Checchini ( Gareli ).

Personaggi allora ancora liberi da ogni associazione, Questi donatori erano chiamati in caso di urgenza dai medici dell’Ospedale Orlandi, o accorrevano all’ospedale dopo aver sentito l’appello del parroco durante la messa. I più generosi trovavano il tempo per recarsi in bicicletta fino a Verona.

La manifestazione si e svolta nel salone AIDA sottostante all’Hotell tawer di Bussolengo. Sorprendente e stata la grande partecipazione di  pubblico, al di sopra di ogni aspettativa,

Alla festa sono intervenuti personaggi importanti e rappresentativi,  da primo il sindaco,  Alviano Mazzi, e a seguire i due assessori, Francesco Vassanelli, Assessore al Sociale, e Marco Soave,  Assessore alle manifestazioni.

il presidente della provinciale AVIS , Piergiorgio Lorenzini, e In rappresentanza dell’AVIS nazionale e intervenuto Luigi Piva, attuale segretario della provinciale. Non meno importanti, i medici che in questi 50anni anno condotto egregiamente il centro trasfusionale di Bussolengo. Siamo riusciti ad intervistare il fondatore del centro trasfusionale il dott. Guglielmo Canali e a seguire i direttori che lo hanno seguito a partire dal dott. Stefano Ciaffoni  e all’attuale direttrice la ditt.ssa Loredana Martinelli.Scan0038

Ospite d’eccezione un personaggio noto a Bussolengo, ma attualmente conosciuto per i suoi interventi televisivi, parliamo di Don Bruno Fasani opinionista e relatore di alto livello.

Momento molto toccante e significativo, e stato  quando sono intervenute alcune persone che hanno raccontato e testimoniato le loro esperienze riguardo il trapianto di organi.  Tutti i testimoni di questo bellissimo gesto sono riusciti invano a trattenere le lacrime, donando emozione a tutti i partecipanti in sala.

Molto importante era ripercorrere i 50anni di storia, e meglio non poteva essere che riuscire a documentare con un video commentato, il lungo percorso associativo AVIS di Bussolengo, proponendo ed illustrando tutte le immagini storiche, fino ad  arrivare ai giorni nostri.

Non meno importanti le premiazioni dei nostri donatori, ma di assoluto spessore e stata la consegna di un super premio a tutti i donatori che in questi 50anni sono riusciti a raggiungere il prestigioso numero 100 e più donazioni effettuate.

A conclusione L’intervento del presidente Silvestri Germano , che con impeto a sottolineato l’importanza di questa associazione, commentando così il percorso di questa associazione.

 Sembra che il tempo non sia mai passato, le caratteristiche associative comunque non son cambiate, si dona sempre per il bene della comunità. Un dono gratuito nel completo anonimato, un gesto che va oltre il voler solo donare, ma che esprime tutto l’amore rivolto a persone che soffrono quotidianamente. Forse noi stessi donatori non riflettiamo bene sull’importanza della donazione, andiamo a donare così per un comune senso di volontarietà, ma pensiamo e riflettiamo,  quella sacca di sangue che si dondola sul bilancino a un’ importanza immensa,  se pensiamo che nessun intervento chirurgico di una certa entità non si potrebbe fare, e immaginiamo chi quotidianamente si rivolge al Centro Trasfusionale per una trasfusione a loro indispensabile. Se questa trasfusione fosse negata, se non avessimo quella sacca di sangue, ci troveremo a mani nude, nella più completa impotenza perché se non c’è sangue tutto, si complica, dunque diamo valore alla donazione, diamo importanza ai donatori.

 

Germano Silvestri  ( Presidente Avis Comunale Bussolengo )

 

 

Per l'evento è stato realizzato un DVD che lo potete acquistare presso Focus  foto&video

 

 

fotogallery

Condividi post

Published by veronareport.over-blog.it - in Associazioni
scrivi un commento

commenti

Contatta Verona Report

Ricerca Nel Sito

Sostenitori

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

seguici_su_facebook.png

 

Le nostre rubriche


Eventi seguiti

 

CORSI CONCORSI E EVENTI

Mondo Associativo