14 gennaio 2012 6 14 /01 /gennaio /2012 16:03

 

 


Vulcanica, scoppiettante, inarrestabile. Lei è l’attrice veronese Valeria Fabrizi, attualmente protagonista sullo schermo di Rai Uno con la fortunata serie televisiva “Che Dio ci aiuti”: è Suor Costanza, la superiora del convento. La settantatreenne artista, moglie del compianto Tata Giacobetti del Quartetto Cetra, è stata premiata con l’Oscar del Garda nel corso di una simpatica cerimonia svolta martedì sera (27 dicembre) nel ristrutturato teatro di Torri del Benaco (Vr). A consegnarle la statuetta raffigurante il Lago di Garda il sindaco di Verona Flavio Tosi. “Abito ormai da anni a Roma dove spesso incontro le mie amiche Katia Ricciarelli e Gigliola Cinquetti con le quali ovviamente brindiamo solo con un buon vino Bardolino”, ha attaccato Fabrizi guardando dritto negli occhi il primo cittadino di Verona.

“E quando vedo lei in televisione dico sempre: <<Lui è il mio sindaco non quello

di Roma>>.

E giù una lunga risata mentre sullo schermo scorrono le immagini di un Carosello del 1964 con la Fabrizi, già splendida miss Universo (quarta assoluta), a pubblicizzare le lavatrici Zoppas. In prima fila, a seguire il divertente siparietto, i prefetti di Brescia e Verona Narcisa Istantanea-video-8.jpgBrassesco Pace e Perla Stancari. Entrambe premiate per aver dato corso al “Patto per la sicurezza dell’area del Lago di Garda” con statuetta ricevuta dalle mani, rispettivamente, dall’assessore provinciale di Brescia Silvia Razzi e Flavio Tosi.

A condurre la serata la calda voce di Luca Viscardi, Direttore di Radio Number One, che con affabilità e professionalità ha introdotto le schede dei vari premiati accompagnati sul palco dalla bellissima Miss del Garda 2012 Marianna Arnaldi.
Nel corso del Gran Galà del Garda, giunto alla sesta edizione ed organizzato dall’Associazione Benacus con il patrocinio della Comunità del Garda e del Comune di Torri del Benaco, sono stati assegnati gli Oscar 2011 a personaggi del mondo dello sport, cultura, giornalismo, associazionismo, e rappresentanti Istituzionali che nel corso dell’anno hanno valorizzato il territorio benacense. Sul palco sono cosi sfilati il sindaco di Bardolino Ivan De Beni, il suo Comune è stato decretato il borgo più felice d’Italia da una indagine de Il Sole 24 ore, premiato dal consigliere regionale Veneto Andrea Bassi. E poi in ordine la direttrice d’orchestra  bresciana Giovanna Sorbi, premiata dall’assessore provinciale di Mantova Francesca Zaltieri, la trasmissione TV “Terre del Garda”, (a consegnare la targa l’assessore provinciale di Verona Marco Ambrosini), il giornalista Alvaro Ioppi (premiato dall’assessore di Torri Fabio Raguzzi), Vincenzo Cinalli vicepresidente della XIV Zona della Federazione Italiana Vela (premiato da Marco Gruberio presidente Agsm energia Verona). Protagoniste del Galà anche due strutture alberghiere, l’AktivHotel di Torbole (Tn) e l’Hotel Corte Valier di Lazise (Vr), che hanno ricevuto la “statuetta” direttamente dalle mani dei rappresentanti di due portali di prenotazioni e recensioni alberghiere fra i più importanti al mondo: Holidaycheck.it e Booking.com. La serata è stata allietata da un breve concerto di un nuovo talento della musica italiana, il bergamasco Davide Locatelli, che ha accompagnato al pianoforte la cantante bresciana Elodea, vincitrice del festival della canzone italiana a New York. A chiudere lo spettacolo il cantante veronese Massimo Ferrari con “Bon Nadal”.

A fare gli onori di casa il sindaco di Torri del Benaco Giorgio Passionelli.

 

 

Ufficio Stampa   Stefano Ioppi

Condividi post

Published by veronareport.over-blog.it - in Eventi e Spettacoli
scrivi un commento

commenti

Contatta Verona Report

Ricerca Nel Sito

Sostenitori

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

seguici_su_facebook.png

 

 

 

Le nostre rubriche


Eventi

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

CORSI E CONCORSI

Mondo Associativo