5 agosto 2011 5 05 /08 /agosto /2011 23:00

 

 

 

Ci vuole coraggio per parlare di cultura e unità d’Italia in uno spettacolo estivo di piazza davanti ad un pubblico eterogeno in cerca di svago e divertimento. Ci vuole soprattutto una buona dose di organizzazione e tempi serrati per evitare di trasformare l’esperimento in un flop. Ma al Festival del Garda, con più di duecento serate alle spalle in sedici anni di spettacolo, tutto questo è all’ordine del giorno e alla fine anche i più speTheGamblers.jpgnsierati ascoltano con piacere gli inserti culturali proposti con intelligenza da Renata Leali in una manifestazione dove la bellezza, il canto, la comicità e il ballo la fanno da padroni. Un piacere per molti rivedere in video le immagini vincenti di Valentino Rossi, eroe nazionale e pilota più titolato del Moto Mondiale, protagonista del segmento culturale che in ogni tappa, con la presentazione di personaggi nell’ambito dell’arte e dello sport, fa capolinea nel tour dell’estate gardesana. Tre-quattro minuti, non di più, che danno spessore al Festival del Garda che anche a Garda ha richiamato il pubblico delle grandi occasioni. Un format vincente condotto dal brillante attore Manuel Casella coadiuvato da Laura Zambelli che ha presentato i concorsi di bellezza vinti da Marianna Arnaldi, 16 anni di Caldogno (Vi) e Filippo Ceccarella, 26 anni di Bovolone (Vr), rispettivamente Miss e Mister di Garda e incoronati dal sindaco Antonio Pasotti e dal vice Mario Bendinelli. A seguire con la fascia di miss Ambiziosa Diana Dalinescus, 16 anni di Manerba del Garda (Bs), Jenny Zanatta (Miss Gardacqua) 20 anni di Toscolano Maderno (Bs), Valentina Biasi (Miss Italmoda) 22 anni di San Giovanni Lupatoto (Vr) e Elisa Baschirotto (Miss Principe di Lazise) 17 anni di Montecchio Maggiore. Nel concorso musicale Interpreti passano il turno la quattordicenne Irene Venturi di Castel D’Azzano (Vr), e la pari età Beatrice Pezzini di Valeggio (Vr). Niente da fare per Valentina Bolognini di Trevenzuolo (Vr). Nel concorso Nuove proposte vittoria del ventisettenne Riccardo Romanello di Tombolo (Pd) ai danni della piemontese Giulia Virelli di Castell’Alfero, in provincia di Asti. Spettacolo che ha visto l’apprezzata esibizione comica di Beppe Altissimi e gli applauditi stacchetti di ballo delle The Gamblers. Fuori concorso l’esibizione del cantautore Massimo Priviero direttore artistico del “Festival Veneto”.

 

Stefano Ioppi  Ufficio Stampa  Festival del Garda

Condividi post

Published by veronareport.over-blog.it - in Festival del Garda 2011
scrivi un commento

commenti

Contatta Verona Report

Ricerca Nel Sito

Sostenitori

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

seguici_su_facebook.png

 

 

 

Le nostre rubriche


Eventi

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

CORSI E CONCORSI

Mondo Associativo