23 febbraio 2014 7 23 /02 /febbraio /2014 17:33

 

 

 

fiera-di-san-valentino-bussolengo-2014.jpgUno degli appuntamenti fieristici più antichi nella provincia veronese, giunta alla 303^ edizione. La Fiera di San Valentino è una manifestazione di livello nazionale e un importante appuntamento sia per gli agricoltori della zona che per i numerosi visitatori e curiosi che ogni anno affollano la cittadina.

Verona Report  era presente all’inaugurazione Venerdi  14 Febbraio  in piazza 26 Aprile.

Una giornata splendida, come ci riferisce ai nostri microfoni  l’assessore  Daniele Lonardoni, con la piazza gremita di gente in attesa dell’inaugurazione da parte delle autorità.

Lonardoni ci riferisce la volontà di questa amministrazione, a iniziare già con questi tre giorni per poi proseguire la promozione del turismo a  Bussolengo e visibilità nel territorio.

nei suoi ringraziamenti  Il sindaco di Bussolengo, Maria Paola Boscaini a ricordato l’arma dei Carabinieri che quest’anno festeggiano i suoi 200 anni.

E come ringraziamento per il prezioso servizio che l’arma  svolge per la cittadinanza, a tutela della nostra sicurezza,l’amministrazione Comunale ha voluto dedicare uno stand  all’interno della Fiera Campionaria.

Verona Report  era presente anche nella serata, presso il Palatenda dove il gruppo teatrale i Malmaride h'anno interpretato la commedia  ““Do pié in de na scarpa"

E in questa occasione abbiamo dato la parola al sindaco e alle tre associazioni che hanno promosso  questa commedia. (prossimamente)

 

 

Published by veronareport.over-blog.it - in Bussolengo on-line
scrivi un commento
13 febbraio 2014 4 13 /02 /febbraio /2014 21:01

 

 

 


936149_10201203035737686_1966508855_n.jpgL’ A.S.D. Glacies Verona viene fondata nel 1997 da un gruppo di amici presieduti da Vito Franzoni a Verona.

Il nome Glacies , ghiaccio nell’antica Lingua Latina, viene scelto in omaggio alle origini Romane della nostra città.

Le atlete della Glacies si allenano al Palaghiaccio di Bosco Chiesanuova con l’istruttrice FISG Maria Luisella De Poli, Lisa Valentini e l'istruttore Luigi Giordani.

L’Amministrazione Comunale del centro turistico della Lessinia ha sempre accolto con favore questa associazione consentendole di utilizzare il palaghiaccio e lo spogliatoio, come le associazioni residenti in loco, permettendole di utilizzare la pista anche in momenti riservati e di presentare spettacoli e saggi.

 

Le atlete della Glacies, tutte residenti a Verona, si allenano solamente nel fine settimana, accompagnate al palaghiaccio dai propri genitori.

Dal 2003 la Glacies Verona é affiliata anche al CSI per collaborare al progetto      “Diversamente abili ugualmente sul ghiaccio”. Ogni anno gruppi di persone adulte disabili provenienti da tutta la Provincia, inserite nel progetto “Handicap & Sport”  del C.S.I., seguono un apposito programma per imparare a pattinare sul ghiaccio guidate dall’allenatrice Fisg e operatrice socio sportiva per persone diversamente abili Luisella De Poli. L’allenatrice volutamente richiede la collaborazione delle piccole atlete della Glacies, che hanno così l’opportunità di divertirsi con un’attività profondamente educativa.

Una pista di ghiaccio nel cuore di Verona durante il periodo natalizio è ancora una volta, dopo l’enorme successo delle sei precedenti edizioni partite dal 2006 e arrivate fino al 2012, una grande occasione per promuovere e diffondere la cultura del Pattinaggio di Figura nella città di Verona.

Gli Atleti e le Atlete attualmente iscritti sono 48 di età compresa tra i 4 e i 18 anni.

 

Sito internet . www.glaciesverona.it

GLACIES VERONA ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA - PATTINAGGIO ARTISTICO SU GHIACCIO

Per info chiamate i numeri 347-8151498 o 338-8021250

 

 


Published by veronareport.over-blog.it
scrivi un commento
25 gennaio 2014 6 25 /01 /gennaio /2014 19:42

Immagine 3-copia-3

 

Verona Report  rinnova la rubrica dedicata alle Band Emergenti  e gli affianca il nuovo sito che sarà gestito direttamente da Veronareport.it

Su questo sito potrete trovare tutti i video  delle varie Band o singoli che si sono iscritti alla nostra rubrica,rimandando per le interviste al nostro portale.

Inoltre troverete tutti  i servizi di Veronareport  dedicati alla musica .

Vi invitiamo a visitarlo e, se siete una Band o singoli  cantanti, a iscrivervi.

http://veronareport.wix.com/veronareport-band

Published by veronareport.over-blog.it - in Band Emergenti
scrivi un commento
19 gennaio 2014 7 19 /01 /gennaio /2014 18:10

 

DSC-654.jpgSono Tiziano, in qualche modo il “regista” della realtà teatrale “I Mal Maridè” di Bussolengo. 
Siamo in gruppo di amici che ha iniziato 10 anni fa, quasi per scherzo, questa avventura di cimentarsi su di un palcoscenico, con lo scopo di divertirsi e soprattutto far divertire chi ha il “coraggio” di assistere alle nostre rappresentazioni. Non ci definiamo una vera e propria compagnia teatrale, però di sicuro facciamo del nostro meglio e, visto che il pubblico continua a seguirci, possiamo certamente affermare che gli sforzi di questi anni non sono stati assolutamente vani. Si nasce come gruppo che gravita intorno alla parrocchia di Cristo Risorto di Bussolengo, nessuno fa l’attore di professione come ogni compagnia teatrale che si rispetti, ma teniamo a precisare che il nostro scopo è quello principalmente di dare il nostro contributo, attraverso le nostre rappresentazioni teatrali, a quelle associazioni e realtà che cercano di sensibilizzare e raccogliere dei fondi a scopo assolutamente benefico. Ecco allora che i nostri palcoscenici sono quelli della parrocchia di Cristo Risorto, in genere a Settembre per la festa della parrocchia, quello dell’Agespha di Bussolengo, a fine giugno, importante realtà che segue e aiuta le persone disabili. Un altro appuntamento, e lo dico con vero piacere, che sta diventando “fisso”,  è con il circolo Noi di Cavalcaselle, a Novembre, in occasione della festa di paese.

Senza dimenticare la rappresentazione di Piovezzano, dove abbiamo cercato di dare il nostro contributo per una raccolta a favore di don Lucio, missionario in Africa.

DSC-678.jpgQuest’anno, con nostra grande soddisfazione, l’Associazione AVIS di Bussolengo ha chiesto il nostro contributo per rappresentare una commedia contenente il tema della donazione, che pensiamo e vivamente speriamo di rappresentare a Bussolengo, nel prossimo 14 Febbraio, in occasione della festa del patrono, San Valentino. Grazie all’AVIS, siamo già stati contattati da associazioni AVIS della provincia di Verona, per “esportare” il nostro sforzo.

Rappresentiamo commedie brillani in dialetto veronese, per tener viva questa cultura anche attraverso termini, vocaboli cari alle passate generazioni e a volte situzioni che si riscontrano nella nostra vita. Non ci dispiace nemmeno lo sforzo di “scovare” testi prodotti in altri dialetti del territorio nazionale e farli nostri.

L’entusiasmo non manca ed è quello che prima di ogni rappresentazione ci fa gridare: “VIVIA I MAL MARIDE’”

 

per contattare il gruppo  scrivere a : leonemil@alice.it

 

segui il gruppo sul portale  di  Bussolengonline   Facebook

 

images-copia-10.jpg 

Published by veronareport.over-blog.it - in Bussolengo on-line
scrivi un commento
11 gennaio 2014 6 11 /01 /gennaio /2014 15:41

 

07a_Affascinanti_catene.g.jpgSiamo  arrivati alla conclusione di questo bellissimo evento,che si è svolto al parco di villa Carrara Bottagisio a Bardolino i 13 Luglio 2013.

In queste cinque puntate di anteprima presentate con molta professionalità da Elisabetta Del Medico abbiamo conosciuto i vari artisti che per 8 ore hanno colorato le lore modelle/i.

Sotto la direzione artistica di Elena Tagliapietra, Fiorella Scatena e Flavio Bosco, professionisti del bodypainting, già campioni italiani nelle passate edizioni e sotto la brillante

conduzione di Raffaelllo Tonon, è stato incoronato campione italiano 2013 Johannes Stötter, di Val di Vizze, in provincia di Bolzano. Secondo posto per Giusy Campoluongo, di Civitanova Marche, e terzo per Marilena Censi, di Rimini. Premio invece per la miglior performance a Francesca Tariciotti di Roma.

Al concorso italiano che aveva come tema ‘Il mio gioco preferito’ hanno partecipato 30 artisti, provenienti da tutta Italia e dall’estero, provenienti da vari settori: pittori, make up artist, aerografisti,restauratori, designer, architetti. Quest’anno la giuria ha avuto nomi importanti come la bulgara Bella Volen, il lussemburghese Mike Shane, il brasiliano Alex Hansen, l’italo americano Filippo Ioco, gli italiani Fiorella Scatena e Matteo Arfanotti, l’austriaco Alex Barendregt.

 

CONCORSO FOTOGRAFICO 2013

 

1° classificato
BRUNO CHERUBINI

 

2° classificato
STEFANO FERREMI

 

3° classificato
LARA MAFFIOLETTI

 

DSC-653-copia-2.jpg

 

Guarda il simpatico video delle

papere di Elisabetta del Medico (clicca la foto)

 

visita il sito ufficiale del Festival : www.italianbodypaintingfestival.it

  

Published by veronareport.over-blog.it
scrivi un commento
3 gennaio 2014 5 03 /01 /gennaio /2014 19:27

 

03c_La_regina_dei_draghi.g.jpgDopo le cinque puntate di anteprima  Bodypainting Festival 2013 con Elisabetta Del Medico

proponiamo l'evento conclusivo che ha visto come presentatore della serata Raffaello Tonon .

La serata è stata divisa in due parti, per renderla leggera e fruibile da tutti.

Sabato  13 Luglio si è svolta l'8^ edizione dell'Italian Bodypainting Festival,il campionato italiano dei corpi dipinti.
In una cornice stupenda come quella del Lago di Garda ,inpreziosita dal parco di villa Carrara Botagisio di Bardolino si sono sfidati una trentina di painter provenienti da ogni regione d'Italia ...

E' l'evento più colorato del Lago di Garda, nonché l'unico evento in Italia di portata internazionale nel suo genere, dove diversi artisti specializzati nella pittura del corpo si sono  incontrati in un amichevole sfida, mettendo in gioco la propria abilità con tecniche quali pittura a pennello, aerografo o effetti speciali. Il pubblico, ogni anno sempre più numeroso, ha dimostrato di apprezzare la bravura e destrezza dei painters che nel giro di poche ore trasformano le loro modelle/i in un'opera d'arte vivente.
In queste due puntate vi racconteremo quello che è successo sul palco del festival , e conoscereo  il vincitore di questa edizione.

Published by veronareport.over-blog.it - in Eventi e Spettacoli
scrivi un commento
24 dicembre 2013 2 24 /12 /dicembre /2013 13:00

 

alberowmt9I153wJ8uRJ0RpejOqpwYADJYF.jpg

 

       In occasione delle Festività Natalizie 2013,

            la nostra redazione augura a tutti un:

 

       " Buon Natale e Felice Anno Nuovo "

Published by veronareport.over-blog.it - in cultura
scrivi un commento
23 dicembre 2013 1 23 /12 /dicembre /2013 17:27

 

 

 

 


LogoMoreno.pngOspitiamo volentieri, nello spirito Natalizio di questo periodo, un’ associazione di volontariato che dedica le sue forze all’ aiuto psicologico e materiale di tante famiglie dove la nascita di un bambino cardiopatico ha creato evidenti problemi e preoccupazioni.

IL GRANDE CUORE DI MORENO-ONLUS”.

Nata da una esperienza di vita toccante e tragica, l’ associazione si propone di dare un aiuto e un sostegno e soprattutto di essere vicina alle famiglie al cui interno ci sono bambini con cardiopatie congenite.

 

Diamo voce al presidente Bruno Pirocca.

 

Con queste poche righe vorrei far conoscere la realtà dei bambini cardiopatici e delle possibilità che ci possono essere nel permettere a loro e alle famiglie coinvolte di condurre una vita nella normalità. Nonostante le difficoltà, infatti oggi è possibile vivere con una malformazione cardiaca complessa operata, crescere, diventare grandi, adulti e per alcune donne diventare mamme, grazie al lavoro, alla dedizione che quotidianamente molti operatori sanitari portano avanti prodigandosi in progetti di vita. E’ infatti presso l’Azienda Ospedaliera Integrata del Nuovo Polo P. Confortini che si rafforza e si consolidano ogni giorno professionalità nella Divisone di Cardiologia coordinata dal Prof. Corrado Vassanelli.

Il-Grande-Cuore-di-Moreno 3637 -ridLì esiste un mondo fatto di medici, uomini donne, sempre con la forza del sorriso, la competenza, la professionalità di accogliere nell’ambulatorio pediatrico e neonatale le famiglie e i loro bambini che hanno la sfortuna di nascere con problemi di salute.

Per loro, nel 2010 insieme ad altri sei soci abbiamo fondato l’associazione di volontariato “Il Grande Cuore di Moreno Onlus”, con sede presso ,l’Azienda Ospedaliera di Borgo Trento Verona. Questa Associazione ha un valore importantissimo, proprio perché nasce direttamente dalle esigenze e dalle esperienze concrete di famiglie con figli cardiopatici, con cui perseguiamo progetti di solidarietà e di assistenza socio sanitaria in favore di bambini e adulti affetti da malformazioni cardiache, proponendoci di promuovere l’umanizzazione delle cure mediche e chirurgiche, diffondere la cultura e la sensibilizzazione in ambito scolastico, sportivo e lavorativo verso le cardiopatie congenite, supportare progetti di ricerca e borse di studio, fornire un aiuto alle persone in difficoltà bisognose di aiuto

L’Associazione è dedicata alla memoria di Moreno Pirocca, nato con una cardiopatia congenita complessa e prematuramente scomparso l’11 febbraio del 2009 all’età di quasi 16 anni.

Il-Grande-Cuore-di-Moreno 3735 -ridSul nostro sito internet http://www.ilgrandecuoredimoreno-onlus.org sono presenti le nostre piccole grandi conquiste di cui andiamo fieri e orgogliosi.

Per avere maggiori informazioni potete scriverci a info@ilgrandecuoredimoreno-onlus.org

Volete aiutarci!!

potete donare il 5/mille indicando il seguente codice fiscale 93218130230

oppure

con una donazione alle seguenti coordinate bancarie

Banco di Brescia IBAN IT08H0350011706000000001257

Credito Valtellinese IBAN IT37C0521660610000000000230

E inviando i vostri dati all’email info@ilgrandecuoredimoreno-onlus.org provvederemo ad inviarVi la ricevuta per la detrazione/deduzione nella dichiarazione dei redditi.

 

Grazie di cuore IL Presidente Bruno Pirocca

 

 

fotogallery

  

 

                                Foto della  Festa 2013

 

 

 

 

 


Published by veronareport.over-blog.it
scrivi un commento
22 dicembre 2013 7 22 /12 /dicembre /2013 17:32

 

001_Cantanti_finalisti.jpg

Concludiamo questa nostra carellata ,sui tre partecipanti per il Festival del Garda ai Grandi Festivals Italiani,che si trerranno dal 29 al 31 dicembre 2013 a Santa Teresa Gallura in Sardegna.

In questo servizio potete vedere il gruppo mantovano Gene X con il brano  (“Ancora sorriderai”) vincitori nella sezione nuove proposte del Festival del Garda 2013

Ma conosciamoli meglio.

I componenti sono due Federico Bestia Fabbris (voce/rap) e Nicolò Big Abbi Leoni (rap)

Il progetto Gene X è nato circa 2 anni fa dall’ unione di due artisti di diversi stili Big Abbi artista freestyler e Bestia più improntato sull'R&B.

Il nome deriva da un concetto forte e ad impatto che starebbe ad indicare il gene del "talento" vhe ognuno ha ed è unico per qualsiasi persona, non però necessariamente legato alla musica come il noto "x factor" ma proprio unico nel genere come ad esempio quello di un bravo pittore, o falegname ecc. che dimostra un attitudine ed una bravura unica e superiore ad altri.

183_GeneX-Nicolo_Leoni.jpgLe canzoni vengo scritte da tutti 2 insieme confrontando le varie idee scene di vita quotidiana, esperienze passate o semplicemente punti di vista su un determinato argomento.

Che spazi utilizzate per le prove?

Studio di registrazione privato.

Avete fatto molti live?

A livello di live all’ incirca una ventina.

Ci sono luoghi in cui suonate regolarmente?

Solitamente si punta a suonare in più locali e non a focalizzarsi solo su uno in particolare.

La presentazione del primo album ufficiale in una nota discoteca Mantovana.

Il primo CD prodotto è di auto produzione si intitola Igiene x ed è uscito circa 8 mesi fa.

Come vedete il panorama della musica emergente nella vostra città?

Purtroppo manipolata e poco meritocratica in quanto si hanno live sempre dei soliti artisti che hanno creato le proprie esibizioni tramite conoscenze.

E' semplice trovare delle date?

Purtroppo a causa dei punti elencati  nella risposta sopra non è facile in quanto funziona solo su conoscenze ed amicizie.

C'è un adeguato ritorno economico?

Al momento al di la della copertura di spese minori no, cosa comunque comprensibile dato che per arrivare ad un determinato livello e ad avere un resoconto economico, come in tutti i campi, bisogna prima fare la così detta "gavetta".

Vi siete posti degli obiettivi da raggiungere?

180 GeneX-Federico FabbrisEssendo abbastanza esaurienti e chiari non sapremmo cosa aggiungere se non che anche se può sembrare scontato e banale noi crediamo nella musica viviamo per essa ed oltre al fatto di voler riuscire perché non vediamo nessun altro scopo oltre alla musica, vorremo riuscire anche per una soddisfazione personale e per dimostrare che la musica sottovalutata o scredita come succede spesso al nostro genere, può portare a cambiamenti e svolte positive ed effettive.

Per concludere come è stata accolta da parenti e amici questa vostra partecipazione

ai Grandi Festivals Italiani?

Inizialmente un pò intimoriti dal fatto che per un impegno maggiore della musica e anche per i festivals si sono dovute affrontare decisioni drastiche ed importanti come la perdita volontaria di un lavoro.

Poi ovviamente con enorme soddisfazione per il piccolo ma importante traguardo raggiunto.

E che dire ai tre finalisti, Diletta Belleri,Federico Perazzani e ai Gene X che rappresenteranno il Festival del Garda in Sardegna ?

Sarete in competizione Nazionale, quindi  Auguri e che vinca il migliore.

In occasione delle festività Natalizie,L'ASSOCIAZIONE CULTURALE BENACUS organizzatrice del Festival del Garda augura a tutti un Buon Natale e Felice Anno Nuovo


Published by veronareport.over-blog.it
scrivi un commento
15 dicembre 2013 7 15 /12 /dicembre /2013 21:02

 

Riprendiamo la nostra presentazione conoscendo il secondo partecipante per il Festival del Garda ai Grandi Festivals Italiani che si terrà dal 29 al 31 Dicembre a Santa Maria Gallura in Sardegna.

In questo servizio Federico Perazzani.

 

 

112 Federico PerazzaniPartiamo dalle tue origini artistiche, quando hai iniziato a interessarti alla musica? 


Allora ho iniziato molto tempo fa, all'età di circa 4 anni anche se inizialmente era solo un hobby che praticavo da solo chiuso in camera e mi vergognavo di essere ascoltato da altri. Il primo debutto sul palco l'ho avuto a 14 anni quando ho fatto il mio primo saggio di canto, li ho capito che stare sul palco e cantare per la gente mi piaceva moltissimo.


Raccontaci un po’ del tuo percorso artistico.


Ho iniziato canto per curiosità nei confronti di questa forma d'arte che mi attirava cosi tanto. 

Inizialmente non mi sarei mai immaginato di stare su un palcoscenico e cantare per centinaia di persone,ma poi grazie ad una spintarella del mio maestro di canto sono riuscito a emergere da quel guscio di timori infondati che avevo prima. Una volta iniziato è stato tutto in discesa, ormai quello che prima era un hobby clandestino era diventato una passione da urlare al mondo. Ho avuto la fortuna di esibirmi in molti posti diversi ricevendo sempre ottimi riscontri da parte del pubblico che sembrava entusiasta delle mie performance.

La mia piu importante vittoria finora è stata appunto la vittoria del Festival del Garda dove ho potuto oltre che confrontarmi con altri bravissimi cantanti anche l'occasione di stringere nuove amicizie con altre persone che avevano la mia stessa passione, il canto. 

 

 Raggiungere un proprio stile e identità, quanto è importante per un musicista?


127 Federico PerazzaniAvere un proprio stile è una cosa complicata, molto spesso ci ispiriamo a personaggi passati, persone che hanno lasciato il segno nella storia della musica. Uno stile da chiamare unicamente tuo è una cosa che si sviluppa con il tempo e l'esperienza. Per un cantante molto spesso per sfondare nel mondo della musica oltre che ad una bella voce serve inoltre una figura da proporre al pubblico, qualcosa che faccia parlare di lui o lei ed è proprio questa identità unica che influisce sulle scelte del pubblico o di una ipotetica giuria.

 

Quali sono i tuoi punti di riferimento (cantanti o band a cui si ispira)? 



 I miei cardini della musica sono Freddie Mercury e Michael Bublé, due stili completamente diversi ma allo stesso tempo capaci entrambi di attirare folle di persone da ogni dove per ascoltarli.

Oltre a loro devo dire che apprezzo moltissimi artisti troppi da elencare ma che hanno comunque contribuito a completare la mia figura di artista.

 

Cos’è la musica per te?



Per me la musica è libertà, espressività, condivisione, un legame tra il cantante e il pubblico, qualcosa che ti permette a seconda della canzone di esprimerti, di trasmettere a coloro che ti ascoltano il tuo stato d'animo e i tuoi sentimenti.


Cosa provi quando canti?


Quando canto mi sento libero, mi sento leggero e felice. Salire su un palco e cantare per la gente é la mia più grande gioia, allietare la gente con le mie canzoni è il motivo principale per cui canto.


Quanto conta per te il testo di una canzone rispetto alla musica?


Il testo di una canzone è importante ma lo è anche il ritmo stesso della canzone, diciamo che dipende.
Dipende dallo stato d'animo di chi le ascolta, se felice o triste, in questo caso una persona malinconica o comunque triste potrà dare più peso alle parole di una canzone.

Dall'altra parte invece una persona entusiasta o allegra potrebbe dare meno peso al testo rispetto alla musicalità della canzone.

Mi è capitato più di una volta di incontrare persone che pur apprezzando molto una determinata canzone non ne percepivano il messaggio triste o malinconico contenuto nel testo del brano.

 

Tra le tue esperienze e partecipazioni, quali ricordi con soddisfazione?

118 Federico Perazzani e Raffaello TononHo partecipato con mia grande gioia a due tour estivi con telearena che mi hanno permesso di esibirmi in molte città del veronese.

Inoltre ho vinto alcuni concorsi a livello locale che nonostante fossero di per se concorsi senza un vero fine ma per il semplice divertimento mi hanno comunque arricchito come persona e come cantante.

 

Cosa ne pensano i tuoi amici e familiari di questa  tua  di partecipazione  ai Grandi Festivals Italiani
Erano tutti molto elettrizzati e stranamente sono piu agitati di me, mi hanno spronato continuamente a dare il massimo ed è proprio quello che ho fatto e penso sia stata proprio questo fortissimo supporto da parte loro se sono riuscito ad arrivare dove sono arrivato.

 

Potrei dire che il successo mi lusinga molto e spero di raggiungerlo anche se per me il canto è passione, qualcosa che non ha legami di soldi o di popolarità. Io canto principalmente per allietare il pubblico.

Aspiro invece a poter continuare questa mia grande passione sotto forma di professione, qualcosa che mi permetta sia di vivere dignitosamente e di poter portare la mia musica
dovunque fosse richiesta.

Published by veronareport.over-blog.it
scrivi un commento

Contatta Verona Report

Ricerca Nel Sito

Sostenitori

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

seguici_su_facebook.png

 

 

 

Le nostre rubriche


Eventi

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

CORSI E CONCORSI

Mondo Associativo