8 settembre 2011 4 08 /09 /settembre /2011 20:19

 

 

Verdetti finali al Festival del Garda. La popolare kermesse dell’estate benacense ha chiuso i battenti sabato a Desenzano in una Piazza Malvezzi gremita in ogni ordine di posto. Una serata all’insegna del canto e della bellezza che ha decretato, sotto la supervisione del maestro Vince Tempera, i vincitori musicali dei concorsi per “Interpreti” e “Nuove Proposte”. Nella prima sezione ha vinto Massimiliano Corrà di San Bonifacio (Vr) ma residente a Miss-MisterdelGarda2011.g.jpgBologna che ha dedicato il successo alla sua  famiglia e alla giovane fidanzata Valentina. Per la categoria “Nuove Proposte” il successo ha arriso alla ventunnene Arianna Lorenzini di San Massimo (Vr) con l’inedita canzone Lullaby. “E’ una ninna nanna”, ha dichiarato felice al termine della serata la giovane veronese arrivata in finale dopo aver vinto le tappe di Lazise e Bardolino. Lorenzini che nel 2009 aveva partecipato al Festival del Garda ma nel concorso per Interpreti, cioè nella riproposizione di canzoni già note. Non ce l’hanno fatta a bissare il successo dell’edizione precedente il gruppo mantovano “Zona Zero” con il loro inno all’uguaglianza. Niente vittoria nemmeno per il veronese Luca Gasparato e la sua “Conquistadores”.

Festival del Garda che ha poi eletto come la più bella del Garda la vicentina Marianna Arnaldi, 16 anni di Caldogno fasciata dall’assessore al turismo di Desenzano Diego Beda. Mister del Garda è risultato invece un veronese: Lorenzo Zanella, 27 anni di professione barista premiato dall’assessore provinciale di Brescia Silvia Razzi. Zanella ha ottenuto anche la fascia di Mister Desenzano.

Fasce minori sono andate a Francesca Zambelli, 20 anni di Prevalle (Miss Principe di Lazise), Diana Danilescu, 16 anni di Manerba (Miss Gardacqua), Emma Dalla Benetta, 22 anni di Arzignano (Miss Ambiziosa) ed Eurosia Campagnari, 21 anni di San Giorgio in Salici di Verona (Miss Italmoda). Miss Desenzano è stata infine eletta Valentina Antonini, 20 anni di Verona.

Tra i Mister successi anche per Valentino Lonardi di Montichiari, 18 anni portiere delle giovanili del Parma (Mister Principe di Lazise) e Matteo Carletti di Reggio Emilia (Mister Gardacqua).

Lo spettacolo, concluso dopo mezzanotte e infastidito ma non bloccato dal forte vento, è stato condotto dall’attore Manuel Casella coadiuvato da Laura Zambelli.

 

Stefano Ioppi   Ufficio Stampa del Festival

Published by veronareport.over-blog.it - in Festival del Garda 2011
scrivi un commento
27 agosto 2011 6 27 /08 /agosto /2011 12:14

 

 

 

Tra il mercato delle pesche, frutto caratteristico di Bussolengo, e la “Festa di fine estate” si è inserita in punta di piedi, nell’affollata piazza XXVI Aprile, l’ultima semifinale del Festival del Garda. Tour dell’estate benacense che chiuderà i battenti sabato 27 agosto a Desenzano del Garda con l’elezione di Miss e Mister del Garda e la proclamazione dei vincitori nella sezione musicale “Interpreti” e “Nuove Proposte”.CantantiFinalisti-copia-1

Nel primo concorso musicale accede alla finalissima Anna Baratti di Montichiari (Bs) che ha avuto la meglio sulla bolzanina Sonia Ferrari di Lagundo e  Alice Righi di Lazise (Vr) mentre per le “Nuove Proposte” stacca l’ultimo biglietto Luca Gasparato di Povegliano(Vr) che ha superato al fotofinish il mantovano Massimiliano Cranchi di Sermide. Compito difficile per la giuria anche la scelta delle miss e mister con la veronese Valentina Antonini, 20 anni che ha conquistato la fascia di Miss Bussolengo. Podio completato da Eurosia Campagnari, 21 di San Giorgio in Salici (Miss Ambiziosa), Laura Telve, 17 anni di Padova (Miss Gardacqua), Diana Schillaci, 18 anni di Monza   (Miss Italmoda), Lorella Davide, 17 anni di Monticelli Brusati  (Miss Principe di Lazise) e Giulia Albrigo, 20 anni di Lazise (Miss Leobijoux).

Il più bello di Bussolengo è stato scelto Andrea Meneghin, 30 anni Piove di Sacco  (Pd). Con lui accedono alla fase finale Samuele Agnello, 21 anni di Pescantina (Vr) e Mattia Castello, 20 anni di Verona

 

Stefano Ioppi  Ufficio Stampa Festival del Garda

Published by veronareport.over-blog.it - in Festival del Garda 2011
scrivi un commento
24 agosto 2011 3 24 /08 /agosto /2011 12:00

 

 

Arena Torcolo di Cavaion Veronese gremita all’inverosimile per la prima delle due semifinali dei concorsi di bellezza del Festival del Garda. Lo spettacolo, ha decretato anche altri due finalisti dei concorsi musicali, è stato condotto con maestria e simpatia da Manuel Casella supportato dalla vena comica di Beppe Bifido, vera e propria sorpresa del cabaret veronese.CantantiFinalisti

Particolarmente ricca di colpi di scena la serata che ha eletto le prime sei finaliste del concorso di più bella del Lago di Garda che si svolgerà sabato 27 agosto a Desenzano (Bs). La più bella di Cavaion, incoronata dal sindaco Lorenzo Sartori, è risultata la vicentina Emma Dalla Benetta, 22 anni. Alle sue spalle Diana Danilescus, 16 anni di Manerba (Miss Ambiziosa), Francesca Zambelli, 20 anni di Prevalle (Miss Gardacqua), Serena Abate,  16 anni di Castiglione delle Stiviere (Miss Italmoda), Marianna Arnaldi, 16 anni di Caldogno (Miss Principe di Lazise), e Marcell Macedo 22 anni di Villanova sul Clisi.

Il più bello di Cavaion, fasciato dall’assessore Gianfranca Merigo, è risultato Stefano Bronzato, 19 anni di Isola della Scala (Vr). A completare il podio Mattia Guarnieri, 23 anni di San Giovanni Lupatoto (Vr) e Gabriele Sichieri, 31 anni di Frassinelle Polesine.

 

Stefano Ioppi   Ufficio Stampa Festival del Garda


 

 


Published by veronareport.over-blog.it - in Festival del Garda 2011
scrivi un commento
12 agosto 2011 5 12 /08 /agosto /2011 23:00

 

 

 

Matteo e Valentina sono il re e la regina di Torri del Benaco (Vr). Sul lungolago del centro gardesano, sfiorato dalla pioggia delle ore precedenti, è andata in onda il Festival del Garda che ha incoronato come i più belli del reame Matteo Garretti, tecnico informatico, 25 anni di  Reggio Emilia, e Valentina Tanara, studentessa di 15 anni di Verona. Mister e Miss del Garda sono stati “fasciati” dal sindaco di Torri Giorgio Passionelli, dall’assessore Fabio Raguzzi e del presidente della Pro Loco Davide Bertera. Damigelle d’onore Linda Brusco, 15 anni d’Illasi (Vr) con il titolo di Miss Ambiziosa, e Miss Gardacqua Martina Turrini 20 anni di Campagnola di Zevio (Vr). Completano il lungo podio Debora Castellani (Miss Italmoda), 21 anni di Riva del Garda (Tn) e Selene Vicenzi, aspirante giornalista di vent’anni di Costermano veronese (Miss Hotel Principe di Lazise).FrancescaRettondini.jpg
Il tutto nel corso di uno spettacolo condotto con genuità e semplicità da Francesca Rettondini mentre il comico Roberto Valentino ha letteralmente strappato applausi a scena aperta con le sue performance musicali e imitazioni di personaggi televisivi.
Il concorso canoro ha proclamato vincitore nella sezione “Interpreti” la sedicenne Naomi Filippi di Verona mentre per la categoria “Nuove Proposte” il passaggio al turno successivo è stato conquistato da Luca Gasparato di Povegliano (Vr) e da Paolo Pachera, trentatreeenne ingegnere di Lazise (Vr).
Show che ha fatto centro con il corpo di ballo The Gamblers (Elisa e Sara Gregori, Serena Parisotto, Elena Zanella) del coreografo Nando De Bortoli e l’angolo della cultura curato da Renata Leali e dedicato al maestro Ennio Morricone.
Il Festival del Garda è patrocinato dalla regione Veneto e Lombardia, dalla Provincia Autonoma di Trento, dalle Province di Verona e Brescia, dalla Camera di Commercio e della Confcommercio di Verona, dalla Comunità del Garda e dai consorzi turistici  “Ingarda Trentino”, “Lago di Garda è”, “Riviera dei Limoni e dei Castelli”,  “Riviera del Garda e Colline Moreniche”. Partners ufficiali del Festival del Garda sono Radio Number One e HolidayCheck.it, il portale indipendente con più di 3 milioni di recensioni di strutture ricettive alberghiere e per internet Verona Report

 

Stefano Ioppi  Ufficio Stampa   Festival del Garda

Published by veronareport.over-blog.it - in Festival del Garda 2011
scrivi un commento
5 agosto 2011 5 05 /08 /agosto /2011 23:00

 

 

 

Ci vuole coraggio per parlare di cultura e unità d’Italia in uno spettacolo estivo di piazza davanti ad un pubblico eterogeno in cerca di svago e divertimento. Ci vuole soprattutto una buona dose di organizzazione e tempi serrati per evitare di trasformare l’esperimento in un flop. Ma al Festival del Garda, con più di duecento serate alle spalle in sedici anni di spettacolo, tutto questo è all’ordine del giorno e alla fine anche i più speTheGamblers.jpgnsierati ascoltano con piacere gli inserti culturali proposti con intelligenza da Renata Leali in una manifestazione dove la bellezza, il canto, la comicità e il ballo la fanno da padroni. Un piacere per molti rivedere in video le immagini vincenti di Valentino Rossi, eroe nazionale e pilota più titolato del Moto Mondiale, protagonista del segmento culturale che in ogni tappa, con la presentazione di personaggi nell’ambito dell’arte e dello sport, fa capolinea nel tour dell’estate gardesana. Tre-quattro minuti, non di più, che danno spessore al Festival del Garda che anche a Garda ha richiamato il pubblico delle grandi occasioni. Un format vincente condotto dal brillante attore Manuel Casella coadiuvato da Laura Zambelli che ha presentato i concorsi di bellezza vinti da Marianna Arnaldi, 16 anni di Caldogno (Vi) e Filippo Ceccarella, 26 anni di Bovolone (Vr), rispettivamente Miss e Mister di Garda e incoronati dal sindaco Antonio Pasotti e dal vice Mario Bendinelli. A seguire con la fascia di miss Ambiziosa Diana Dalinescus, 16 anni di Manerba del Garda (Bs), Jenny Zanatta (Miss Gardacqua) 20 anni di Toscolano Maderno (Bs), Valentina Biasi (Miss Italmoda) 22 anni di San Giovanni Lupatoto (Vr) e Elisa Baschirotto (Miss Principe di Lazise) 17 anni di Montecchio Maggiore. Nel concorso musicale Interpreti passano il turno la quattordicenne Irene Venturi di Castel D’Azzano (Vr), e la pari età Beatrice Pezzini di Valeggio (Vr). Niente da fare per Valentina Bolognini di Trevenzuolo (Vr). Nel concorso Nuove proposte vittoria del ventisettenne Riccardo Romanello di Tombolo (Pd) ai danni della piemontese Giulia Virelli di Castell’Alfero, in provincia di Asti. Spettacolo che ha visto l’apprezzata esibizione comica di Beppe Altissimi e gli applauditi stacchetti di ballo delle The Gamblers. Fuori concorso l’esibizione del cantautore Massimo Priviero direttore artistico del “Festival Veneto”.

 

Stefano Ioppi  Ufficio Stampa  Festival del Garda

Published by veronareport.over-blog.it - in Festival del Garda 2011
scrivi un commento
28 luglio 2011 4 28 /07 /luglio /2011 20:51

 

 

 

A dispetto dei lampi in lontanza la serata del Festival del Garda, svolta sabato sera (23 luglio) nella suggestiva Piazza Castello a Solferino (Mn), non ha subito alcun contrattempo. Anzi rispetto all’ultima edizione nemmeno il vento ha provato a disturbare la storica sede a ridosso della Rocca, la "Spia d'Italia" per la sua posizione strategica in quanto rivolta verso i confini del Veneto al tempo dominato dagli austriaci. Il tour promosso da Enrico Bianchini ha quindi ammaliato il numeroso pubblico presente ottenendo gli apprezzamenti anche dall’Amministrazione comunale rappresentata sul palco, al momento delle premiazioni, dall’assessore Cristian Mantelli oltre al presidente della Pro Loco Lara Donelli. VincitoriSez.Interpreti_Righi-Baratti.jpg
Lo spettacolo, condotto con charme dall’attore  Manuel Casella, ha visto nella sezione Nuove proposte musicali la vittoria del gruppo mantovano Zona Zero (“Diverso da te”) composto da Massimiliano Maffessol, 28 anni radiologo, Nicolò Ermondi, 21 anni studente, Giovanni Cappelletti, 23 anni, Brunno Meireles, 25 anni magazziniere, e il ventiduenne Paolo Campanozzi. Finisce la sua corsa al Festival del Garda Paolo Maruca (“Niente condizionamenti”) di Garbagnate milanese.
Per la categoria “Interpreti” passano il turno Alice Righi di Lazise (Vr) e Anna Baratti di Montichiari (Bs). Eliminata invece Daniela Barbara di Trapani.
Arriva da Monza la più bella di Solferino. Diana Schillaci, 18 anni geometra, ha sbaragliato la nutrita concorrenza lasciando alle sue spalle Cristina Di Vitofrancesco, 21 anni di Bussolengo (Vr) eletta miss Ambiziosa. Miss Gardacqua Elena Besutti, 20 anni di Roncoferraro (Mn), seguita da Miss Italmoda Alice Girardi, 17 anni di Arbizzano (Vr). Chiude il quintetto di Miss del Garda Karin Zin, 17 anni di Milano (Miss Principe di Lazise).

Il più bello di Solferino è risultato invece il bresciano Davide Namio, 21 anni commesso di Ciliverghe di Mazzano.
Festival del Garda che ha poi lasciato il segno con le scatenate The Gamblers (Elisa e Sara Gregori, Serena Parisotto, Elena Zanella) e le scorribande comiche di Roberto Valentino

 Stefano  Ioppi  Ufficio Stampa  Festival del Garda

Published by veronareport.over-blog.it - in Festival del Garda 2011
scrivi un commento
21 luglio 2011 4 21 /07 /luglio /2011 21:20

 

 

 

Non conosce età il Festival del Garda. Al Parco Castello di Lazise il tour dell’estate gardesana è di casa da ormai sedici anni, praticamente dalla prima edizione, ma non per questo è calata nei confronti della kermesse l’attenzione da parte dell’amministrazione comunale e l’affetto del pubblico sempre più numeroso. La freschezza dello spettacolo, la capacità di stupire e di coinvolgere la folla da parte degli artisti sul palco rimane la fortuna di un format che dopo tre lustri non dà segni di cedimento. Autorita.jpgBene ha fatto il patron Enrico Bianchini a tenere la barra dritta sui tempi di durata dell’intero spettacolo, massimo due ore, e “snellire” alcuni passaggi  a partire dell’intuizione di far uscire in passerella contemporaneamente sia le miss e il mister in gara per i due concorsi di bellezza presentati da Laura Zambelli. Ciliegina sulla torta la conduzione dell’attore Manuel Casella, neo papà, in grado di mettere a proprio agio i tanti giovani alla ricerca della ribalta.  Il tutto senza far venir meno il pathos per una gara che nelle sezioni musicali ha visto, nella categoria nuove proposte, il passaggio al turno successivo della ventenne Arianna Lorenzini di San Massino (Vr) con una inedita “ninna nanna”. Corsa finita invece per Maria Clementi di Concamarise.
Nella sezione Interpreti passano il turno il ventiseienne Massimilano Corrà di Bologna con un pezzo degli Aerosmith e Stefania Discorsi, diciottenne studentessa veronese al liceo psicopedagogico che ha prosposto “Adagio” di Lara Fabian.
Davvero difficile per la giuria composta anche dal sindaco di Lazise Renzo Franceschini, l’assessore Claudio Bertoldi e il presidente del consorzio “Lago di Garda è…”  Giuseppe Greco scegliere miss Lazise in un gruppo di diciotto bellezze proventi da varie parti del Nord Italia. Alla fine la fascia è andata a Serena Abate, 16 anni di Castiglione delle Stiviere. Alle sua spalle Giulia Albrigo, 19 anni di Verona (Miss Ambiziosa), Valentina Antonini, 20 anni di Verona (Miss Gardacqua), Marta Calore, 17 anni di Padova (Miss Italmoda) e Giada Cortinovis, 17 anni di Bernareggio (Miss Principe di Lazise).
Nel corso dello spettacolo pieno d’applauso per il cabarettista Roberto De Marchi, già protagonista a “Paperissima Sprint” e “Colorado Caffè”, per la parentesi culturale da Renata Leali e dedicata a Roberto Benigni, e le incantevoli ragazze del corpo di ballo The Gamblers dirette dal coreografo Nando De Bortoli.
Ad assistere al Festival del Garda anche l’assessore provinciale Marco Ambrosini.

 

Stefano Ioppi  Ufficio Stampa  Festival Del Garda

Published by veronareport.over-blog.it - in Festival del Garda 2011
scrivi un commento
4 luglio 2011 1 04 /07 /luglio /2011 12:34

 

 

 

 

Una folla strabocchevole ha abbracciato il ritorno del Festival del Garda a Montichiari. Già un’ora prima dell’inizio delMiss-Mister.jpg popolare tour dell’estate gardersana in Piazza Santa Maria ha preso posto il pubblico fino a riempiere l’ampia area tenendo a battesimo uno spettacolo presentato con personalità da Francesca Rettondini. Una manifestazione che è subito salita di quota grazie all’incredibile vitalità e coreografia del corpo di ballo The Gamblers. Un quartetto femminile tutto pepe (Elisa&Sara Gregori, Serena Parisotto, Elena Zanella) che ha acceso la fantasia del pubblico. Irresistibili le incursioni del cabarettista Giorgio Zanetti con la sua comicità mai sguaiata o di doppi sensi ma semplicemente unica nel raccontare, con condimento, i fatti della vita quotidiana. Il tocco di cultura, leggera e per nulla pesante all’interno di uno spettacolo dove la bellezza e il canto fanno la parte del leone, è arrivato dall’invenzione di Renata Leali. La “poetessa”, ha voluto ricordare Luciano Pavarotti utilizzando dei brevi filmati e tra questi l’insolita intrepretazione di “Celito Lindo” accompagnato dal giovane Enrique Iglesias.
Nutrita la schiera di Miss e Mister in gara per la conquista della fascia più ambita con il titolo di miss Montichiari assegnato ad Emma Dalla Bernetta, 22 anni di Arzignano. Mister Montichiari invece il diciottenne Valentino Lonardi di Brescia, calciatore professionistico delle giovanili del Parma. Ad incoronare i due ragazzi il presidente del consiglio comunale di Montichiari Giancarlo Calubini. Assegnata a Marta Pedrotti 22 anni di Dello (Bs) la fascia di miss Ambiziosa. Di seguito Costanza Cantaboni, 22 anni di Manerbio (Miss Gardacqua), Marseille Macedo, 20 anni di Villanuova (Miss Italmoda) e Mary Pineda 22 anni di Fiesse (Miss Principe di Lazise).


Nei concorsi canori, sezione inediti, passaggio al turno successivo per Massimiliano Cranchi, 28 anni di professione dentista a Mantova, con una canzone che parla dell’amore tra madre e figlio.
Nella sezione Interpreti succeso di Sonia Ferrari di Merano e piazza d’onore per Annalisa Mazzolari, 14 anni di Brescia. Termina invece l’avventura al Festival del Garda la sedicenne Emili Ragno di Pedemonte.

 

 

Ufficio Stampa  Festival del Garda

Published by veronareport.over-blog.it - in Festival del Garda 2011
scrivi un commento
29 giugno 2011 3 29 /06 /giugno /2011 20:57

 

 

 

Conferenza Bondioli&Rettondini&Ambrosini&Tempera&BianchiniNove tappe, tra luglio e agosto, distribuite nelle tre Province (Verona, Brescia, Mantova) che s’affacciano sul più grande lago italiano. Tutto questo è il Festival del Garda, spettacolo itinerante giunto alla sedicesima edizione. Il popolare tour dell’estate benacense, oltre duecento serate all’attivo su e giù per le sponde dell’area lacustre, è pronto a ripartire con il consueto carico di novità e ventata d’entusiasmo per un format che non sente il peso degli anni che passano. Uno show senza confini per lanciare nuove proposte nel settore della musica, comicità e bellezza. Un trampolino di lancio per tanti giovani alla ricerca della ribalta, di un sogno da realizzare
A condurre il tour Francesca Rettondini e Manuel Casella. I due attori si divideranno le tappe del Festival del Garda con la Rettondini sul palco di Montichiari (1° luglio), Torri del Benaco (6 agosto) e Bardolino (14 agosto), mentre Casella presenterà le serate di Lazise (16 luglio), Solferino (23 luglio), Garda (31 luglio), Cavaion (20 agosto), Bussolengo (21 agosto) e Desenzano del Garda (27 agosto).Il Festival del Garda, che fa parte del circuito nazionale dei “Grandi Festivals Italiani”, si avvale per i concorsi musicali (sezione Interpreti e Nuove Proposte) della direzione del maestro Vince Tempera e ha come madrina dell’intera manifestazione l’artista Katia Ricciarelli. Da ricordare che il testo più bello delle canzoni inedite, si aggiudicherà il premio alla memoria del maestro Jan Langosz.
Lo spettacolo non è solo incentrato sul canto ma anche sulla bellezza, la comicità, il ballo e la poesia. A partire dai concorsi Miss e Mister del Garda condotti da Laura Zambelli e Elisabetta de Medico che hanno come testimonials Matteo Tosi e Giada Pezzaioli.

Le dodici ragazze e altrettanti ragazzi eletti più belli del Garda saranno poi i protagonisti del calendario del Garda 2012 realizzato in collaborazione con l’associazione distretto calza e intimo (www.adici.it).
Non mancherà nel corso degli spettacoli dipiazza (ingresso libero) lo spazio alla comicità con la verve e simpatia di Beppe Altissimi, Roberto De Marchi, Lucio Gardin, Roberto Valentino, Giorgio Zanetti, Carletto Bianchessi e i comici di “Carpe Ridens”.Festival del Garda che continuerà a proporre l’angolo della poesia con Renata Leali ed esplosivi inserti danzanti con il corpo di ballo The Gamblers (Elisa e Sara Gregori, Serena Parisotto, Elena Zanella) diretto dacoreografo Nando De Bortoli.
Il Festival del Garda è patrocinato dalla regione Veneto e Lombardia, dalla Provincia Autonoma di Trento, dalle Province di Verona e Brescia, dalla Camera di Commercio e della Confcommercio di Verona, dalla Comunità del Garda e dai consorzi turistici “Lago di Garda è”, “Riviera dei Limoni e dei Castelli”,  “Riviera del Garda e Colline Moreniche”.
Partners ufficiali del Festival del Garda sono Radio Number One,Verona Report.it e HolidayCheck.it, il portale indipendente con più di 3 milioni di recensioni di strutture ricettive alberghiere.


Ufficio Stampa  Festival del Garda

Published by veronareport.over-blog.it - in Festival del Garda 2011
scrivi un commento

Contatta Verona Report

Ricerca Nel Sito

Sostenitori

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

seguici_su_facebook.png

 

 

 

Le nostre rubriche


Eventi

 

 

 

 

 

 

 

CORSI E CONCORSI

Mondo Associativo