UNDICESIMA EDIZIONE DI STELLE DELLA LIRICA

lunedì 2 agosto tornano a brillare le stelle della lirica

 nella fantastica cornice serale del cuore verde di valeggio sul mincio.

CONFERENZA STAMPA questa mattina al parco PER PRESENTARE l’undicesima edizione della manifestazione canora.

 

 

VALEGGIO S/m (vR) – 23 LUGLIO 2021

 

Torna nell’estate 2021 uno degli appuntamenti più amati dagli appassionati di lirica: lunedì 2 agosto alle 20.45 si terrà nell’esclusiva cornice del Parco Giardino Sigurtà l’undicesima edizione di Stelle della Lirica, evento organizzato in collaborazione con l’associazione Arti e Mestieri Valeggio e che vedrà protagonisti famosi cantanti lirici e musicisti di grande caratura.

Venerdi mattina, nella favolosa cornice estiva del Parco, si è tenuta la conferenza stampa di presentazione di questa manifestazione canora. A fare gli onori di casa i proprietari del Parco, Giuseppe e Magda Inga Sigurtà, il presidente dell’associazione Arti e Mestieri, Fabio Ciprian, e il sindaco di Valeggio sul Mincio, Alessandro Gardoni.

“Con Giuseppe e Magda abbiamo iniziato a pensare a questa manifestazione nel 2010 e sono stati subito entusiasti di collaborare insieme”- ha dichiarato Fabio Ciprian – “anche l’edizione 2021 sarà una serata magica con un repertorio italiano che spazia dal classico al verismo, con brani di Puccini, Leoncavallo, Giordano, Verdi, Donizetti. Ci saranno anche delle canzoni classiche per cantanti lirici, due ouverture della Cavalleria Rusticana e molto altro…”; “visto che abbiamo dovuto ridurre per motivi di sicurezza il numero degli orchestrali” – continua Ciprian – “abbiamo pensato alla presenza del pianoforte che riesce ad arricchire la scena, su un palco che sarà 14 m per 12 m. Ci saranno anche due maxi schermi, che permetteranno una fruizione migliore a tutti gli spettatori”.

Si tratta di un evento che negli anni scorsi ha entusiasmato migliaia di spettatori, accolto artisti di fama mondiale e che rappresenta un gradito ritorno, vista la “pausa” del 2020. Per l’edizione 2021 l’evento si svolgerà in sicurezza, grazie agli ampi spazi del Giardino che permetteranno agli spettatori di godere di uno spettacolo unico.

“Sarà una manifestazione che si svolgerà in sicurezza” ha rimarcato Giuseppe Sigurtà “l’anno scorso e quest’anno nonostante il periodo complicato, siamo stati il primo parco italiano a riaprire i cancelli e tante sono le famiglie che ci scelgono ancora per trascorrere una giornata serena. Questo concerto segna quindi un punto di speranza e di ripartenza, una bella serata all’insegna della musica. Un evento che è nato grazie all’amicizia con Fabio Ciprian, quando più di 10 anni fa abbiamo iniziato a pensare a questo concerto: nelle passate edizioni si sono esibiti cantanti che l’anno scorso hanno partecipato alla prima della Scala di Milano, come Francesco Meli e Luca Salsi, quindi rappresenta un’occasione per vivere uno spettacolo con grandi artisti a prezzo contenuto”.

Il sindaco Alessandro Gardoni ha dichiarato: “L’amministrazione comunale ha voluto sostenere economicamente l’Associazione Arti e Mestieri perché questo evento nel tempo ha dimostrato di dare lustro al paese, nonostante il periodo ancora complicato, ma sarà una bellissima serata”.

L’associazione Arti e Mestieri Valeggio nasce nell’aprile 2005 con vocazione culturale a 360 gradi, ponendo particolare attenzione al mondo musicale. Organizza, infatti, spettacoli soprattutto musicali con varii intenti, proponendo artisti di alto livello, a volte di statura e fama internazionale prediligendo così la “musica colta”.

“Il tetto massimo dei presenti sarà di circa 450 persone per i noti motivi di sicurezza” ha affermato Magda Sigurtà, “ma questo evento vuole regalare momenti di gioia e spensieratezza all’intera collettività, segnando un punto di ripartenza, che celebra il bello e che ci permette di superare i momenti difficili e niente meglio della musica può farlo. Grazie di cuore a tutti per permetterci di organizzare questa magnifica serata in una cornice da sogno”.

Accompagnati dall’Orchestra dei colli morenici, composta da 16 elementi, nella notte stellata d’agosto si esibiranno in arie d’opera e canzoni classiche la soprano Federica Vitali, il tenore Roberto Aronica e il baritono Franco Vassallo. Al pianoforte vi sarà il maestro Paolo Grosa, mentre dirigerà il maestro Damiano Maria Carissoni.

GLI ARTISTI

Federica Vitalisoprano.

Inizia gli studi di canto nel 2009, vince premi e riconoscimenti internazionali, ed è finalista alla prima edizione del concorso “Callas” a Verona.

Il 2018 segna il suo debutto nel ruolo di Cio-Cio San in Madama Butterfly al Teatro Carlo Felice di Genova e successivamente debutta nel ruolo di Antonia ne Les contes d’Hoffmann al Teatro San Carlo di Napoli. Interpreta nuovamente Cio-Cio San in Madama Butterfly al Teatro Verdi di Trieste e Micaela ne La Carmen al Teatro del Maggio Musicale Fiorentino.

 

Roberto Aronica, tenore.

Dal suo debutto nel Rigoletto al Teatro Municipale di Santiago del Cile, è ospite delle più importanti case d’opera del mondo tra le quali: il Teatro alla Scala, il Maggio Musicale Fiorentino, il Teatro dell’Opera di Roma, la Staatsoper di Vienna, la Royal Opera House-Covent Garden di Londra, l’Opéra Bastille di Parigi, il Metropolitan di New York. Nelle recenti stagioni ha cantato in Rigoletto ed Ernani a Bologna, Madama Butterfly alla Staatsoper di Monaco, Un ballo in maschera al Covent Garden di Londra, La Traviata e Tosca a Berlino, Don Carlos a Bilbao, Luisa Miller a Salerno, Norma a Zurigo e Tel Aviv.

Franco Vassallo, baritono.

Nel 1997 vince il Concorso indetto dall’Arena di Verona per interpretare il ruolo di Ford nel Falstaff di Verdi e la performance gli garantisce subito una scrittura per Il Barbiere di Siviglia al Teatro La Fenice di Venezia. Lo straordinario successo gli apre le porte dei più grandi teatri del mondo. Negli anni porta Bellini, Donizetti e il proprio vasto repertorio belcantistico alla Scala di Milano, alla Staatsoper di Vienna, al Metropolitan di New York. Pur mantenendosi fedele alle sue origini belcantistiche, oggi Vassallo è infatti un acclamato interprete di Simon Boccanegra, Rigoletto, Macbeth, Nabucco, La Forza del destino, Otello, Il Trovatore, La Traviata, Ernani, Attila, Un ballo in maschera, Don Carlo che porta con successo in famosi teatri.

Paolo Grosa svolge regolare attività concertistica come solista e con cantanti o formazioni cameristiche. Da novembre 2015 collabora con il Teatro Regio di Torino in veste di Maestro Collaboratore.
Ha collaborato in qualità di Maestro Collaboratore con la Fondazione Arena di Verona e la Fondazione Teatro Carlo Felice di Genova. Nel giugno 2010 ha vinto il concorso come pianista all’Opera Royal de Wallonie di Liegi (Belgio). In veste di pianista di sala ha collaborato con molti direttori d’orchestra tra cui Donato Renzetti, Placido Domingo e Fabio Mastrangelo.

Damiano Carissoni ha tenuto concerti come solista e in varie formazioni cameristiche e, dopo aver seguito i corsi di perfezionamento, da più di vent’anni si esibisce soprattutto come accompagnatore al pianoforte per diverse associazioni liriche e in città italiane, svizzere, tedesche; è andato in diverse tournée in Giappone. Ha accompagnato in concerto, o recital, tra gli altri, artisti di fama internazionale. Tra le sue innumerevoli performance, ha collaborato più volte come pianista con la RAI ed è stato direttore d’orchestra nelle opere Tosca, Norma, Il Trovatore, Aida, Il Barbiere di Siviglia, Rigoletto, Madama Butterfly a Bergamo e provincia, ottenendo successo di pubblico e di critica.

 

Gli ultimi biglietti disponibili sono in prevendita alla Proloco di Valeggio sul Mincio, tel. 045/7951880.
Costo del biglietto, euro 12.00.

 

 

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *