Premio Beatrice 2019

Quando un evento speciale giunge al termine…si suol dire cala il sipario!!! Nel caso del Premio Beatrice quel sipario non è mai calato…anzi si sono ACCESI I RIFLETTORI…su una serata che ha regalato intensi momenti ed emozioni uniche e indimenticabili. È stato un autentico tripudio di colori, musica, danza e solidarietà!!! Il Teatro Ristori di Verona stracolmo all’inverosimile é stato la cornice di un meraviglioso dipinto caratterizzato da arte pura intesa come espressione sublime di quel fantastico connubio che è la musica e la solidarietà! Tanti i momenti speciali…un vero susseguirsi di emozioni: dall’anteprima giovani che ha espresso dei fantastici talenti di canto e danza…al commovente video di apertura…che ha preceduto l’esibizione di due grandissimi ballerini…Elisa Cipriani e Luca Condello con una coreografia da brividi… e a seguire la coinvolgente esibizione di Povia, la magia di Saule una delle più grandi violiniste del mondo…l’esilarante e simpaticissimo intervento del duo comico più coinvolgente del momento: i Soldi Spicci (Colorado Cafè), che hanno scatenato tra il pubblico una valanga di risate inarrestabili, la profondità e l’intensa voce di Amara, una delle interpreti e cantautrici più brave d’Italia…e poi ancora le emozioni ricamate dal maestro Piero Cassano, le note e la grande voce di Simona Molinari accompagnata da due straordinari musicisti…, il coinvolgente e simpaticissimo Davide De Marinis che sulle note di “Naturale” ha letteralmente scatenato il numeroso pubblico presente….e per concludere l’emozionante flashmob coordinato dai coreografi Elisa Cipriani e Luca Condello. Il tutto intervallato dalle testimonianze e dalle premiazioni di autentiche icone della ricerca, spettacolo e sociale: il Prof. Giampaolo Tortora primario oncologia Policlinico Gemelli, Luca Abete inviato di striscia la notizia, Antonello Fassari attore e regista e i Bambini di Antonio Gallo. Le suddette personalità hanno ricevuto il Premio Beatrice per il sociale realizzato dal maestro orafo Michele Affidato. Nel corso della serata sono stati premiati i vincitori del bando Premio Beatrice: Matteo Cirigliano con il progetto “Ora Basta” e l’istituto Bentegodi di Isola della Scala. Il Premio Beatrice è andato inoltre a Verona Report. Il tutto coordinato da due presentatori d’eccezione: la bellissima attrice e scrittrice Giorgia Wurth coadiuvata dall’attore Danny Bignotti.
Le persone, gli amici e i media partner da ringraziare sono davvero tante…proviamo ad elencarle tutte scusandoci in anticipo se ci sfugge qualcuno: Comune di Verona, Affidato Orafo, Atelier Emè che grazie a Laura Di Pietro ha vestito la presentatrice Giorgia Wurth, Barbara Ferrari e Ilaria Davoli con tre abiti favolosi, Gabriele Bozzini, Claudio Dal Castello e Verona Report, Amia Verona, Radio Torino Sound che ha trasmesso il Premio in mondovisione in diretta streaming audio video, Container Radio, Rcs, Radio Tele Veneta, Tele Arena e la giornalista Angela Booloni, CRC concessionaria Cerea, Dmg Records, Next Generation, Capelli Company Spettacolo in partnership con Alpacino Service, il Magnifico Convivio e il Comitato Bacanal di Verona che attraverso il regista Antonio Giarola e il presidente del comitato Valerio Corradi hanno consegnato durante la premiazione di Luca Abete un contributo di € 750, il Senatore Stefano Bertacco, la consigliera del Comune di Verona Maria Fiore Adami, l’assessore del Comune di San Bonifacio Simona De Luca, la regista dell’evento Federica Restani e l’assistente Andrea per l’ottimo lavoro svolto, i nostri amici e collaboratori Elisa Cipriani e Luca Condello per la direzione di tutti gli interventi di danza, i giovani cantanti e tutte le scuole di danza dell’anteprima premio, i nostri meravigliosi volontari: Franco, Andrea, Maurizio, Grazia, Antonella, Agnese, Pino, Cinzia, Jessica, Valeria, Monia, Giuseppe, Elisa, il direttivo dell’associazione, i miei figli Tommaso e Ilaria, la mia compagna Barbara per il grande lavoro di segreteria svolto negli ultimi giorni e nei mesi che precedono il Premio, mio fratello Francesco per aver curato insieme a me e Tommaso la Direzione Artistica, il mio amico Carlo Avarello, Lorena Bassano, la mia amica Barbara Materni, mia cognata Sara (sorella di Beatrice), Mirko, Vincenzo, il Ristorante L’Ippopotamo, Verona Premia, Floridea, il numeroso pubblico presente e per concludere (scusandomi se ho dimenticato qualcuno/a) la nostra cara Bea alla cui memoria è dedicato il premio…che ci guida e ci guarda dal palcoscenico più bello: il paradiso.
Ricordiamo che il ricavato della serata è stato interamente destinato all”Ulss 9 Scaligera per il progetto sostegno psicologico ai malati oncologici in cura presso l’ospedale Fracastoro di San Bonifacio.
Continuate ad aiutarci indicando il nostro codice fiscale: 920 210 102 33 sulla vostra denuncia dei redditi. Non costa nulla ma VALE tanto!
Arrivederci alla prossima edizione e GRAZIE DI CUORE A TUTTI ❤🌻 ❤

Rino Davoli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *