PAC Protezione Civile Ambientale-Verona (Squadra Nautica)

Scegliere di diventare volontario di protezione civile racchiude un atto di profonda sensibilità e disponibilità, riassume uno dei punti più alti dell’essere solidali nei confronti della collettività, in particolare con chi è stato colpito da una calamità, naturale e non, grave e violenta, che deve fare appello a tutte le forze interiori e sociali per superarne le conseguenze.
Diventare volontario significa anche nutrire un profondo rispetto per il territorio in cui si vive, poiché uno dei compiti principali del volontario è la partecipazione attiva alle fasi di previsione e prevenzione dei rischi.
Oggi parliamo della PAC Protezione Civile Ambientale Verona che all’interno di essa ha varie squadre: Antincendio, Ricerca dispersi, Cucine e Nautica.
Una nostra troupe e salita a bordo dei mezzi della Squadra Nautica a Garda, dove abbiamo incontrato Ivano Zamboni (presidente di PAC-Verona) in compagnia di Damiano Malagnini (comandante della squadra Nautica) e ai nostri microfoni ci hanno illustrato com’è composta e come funziona questa squadra.
Sempre a bordo del natante abbiamo conosciuto anche Pier Luigi Verga (presidente di e membro del direttivo PAC-Verona) che ci ha illustrato la collaborazione tra PAC e Croce Bianca.
Per concludere abbiamo assistito a un’esercitazione di soccorso .
Ricordiamo che questa Associazione si trova a Bussolengo in via Martiri Delle Foibe 32 a

Per sostenere questa associazione con il tuo 5 x 1000 nella denuncia dei redditi scrivi il codice fiscale 02573380231

Segui le attività della PAC tramite la rubrica dedicata   

 

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *