“Puglia d’Amare” 2011

 

 

 

Il 19 Giugno 2011 si ・conclusa la terza edizione della manifestazione: “Puglia d’Amare”, che i ・svolta nei giorni 17, 18 e 19 Giugno in piazza San Rocco a Pescantina.
La manifestazione, organizzata dalla sezione della Valpolicella dell’“Associazione internazionale Pugliesi nel Mondo”, ・iniziata venerd・sera con la proiezione del film Focaccia Blues, film documentario, di Nico Ciresola ; seguita da un’ esibizione del gruppo musicale “Il soffio dell’otre” a base di pizziche e tarante “contaminate” con elementi popolari di tutto il mondo.puglia-d-amare-1.jpg
Nella seconda serata ・stato presentato il libro “Ripensando il mestiere di vento” con l’autore, Michele Cecere, che a seguire ha curato con il gruppo teatrale “Historicanti” uno spettacolo teatrale molto apprezzato sui 150 anni dell’Unit・d’Italia che si ・svolto, a causa della pioggia, in Sala consiliare;  in seguito nonostante la pioggia, il gruppo “Il soffio dell’otre” ha “pizzicato” la piazza, che si ・scatenata con le loro tarante.
Domenica una signora “pugliese doc”, ha fatto mettere le mani in pasta alle signore pescantinesi, che si sono cimentate in un laboratorio di orecchiette!
Per tutti i tre giorni il sig. Davide Torrente, tamburellista e artigiano, ha tenuto un attesissimo laboratorio di tamburelli da lui costruiti.
Per l’intera durata della manifestazione i pescantinesi e non  sono stati deliziati da orecchiette con le cime di rapa, riso con cozze e patate e i mitici calzoni fritti; e hanno potuto acquistare prodotti tipici pugliesi presso i vari stands che erano presenti.
Questa terza edizione della manifestazione ・stata dedicata alla nostra cara amica Daniela Benico, socia fondatrice e tuttofare delle scorse edizioni, scomparsa circa sei mesi fa, a lei ・statto dedicato un commovente momento di commemorazione, con il marito Raffaele (presidente dell’associazione), e una raccolta fondi a favore del reparto di cure pagliative dell’ospedale di Mantova.
A festa finita i commenti sono stati positivi, in questi tre giorni ・stato possibile scoprire il calore della Puglia e questa bella Italia, unita nelle sue tradizioni da 150 anni!
Il nostro Grazie va a Pescantina e alla sua gente che, come sempre, ha saputo accoglierci e sostenerci, e a tutti coloro che si sono fatti in quattro per la buona riuscita della manifestazione.

                                 Associazione Internazionale “Pugliesi nel mondo”
                                                              sezione della Valpolicella

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *