2 luglio 2014 3 02 /07 /luglio /2014 20:18

 

vigneti-e-ossario.jpgPedalando sulle verdi colline alla scoperta di scorci pittoreschi e sapori genuini”

L’anello ciclabile si snoda sulle colline moreniche del Garda, fra il lago e la pianura, nel territorio di cinque comuni: Bussolengo, Sommacampagna, Sona, Valeggio sul Mincio e Villafranca di Verona che hanno costituito un “Partenariato”. Questo allo scopo di promuovere le Terre del Custoza in un’ottica di turismo rurale. La zona è quella tipica del vino Custoza tra il lago, il Mincio e l’Adige in quello che può essere definito il bacino del fiume Tione nella sua parte più settentrionale.

Il territorio collinare coltivato prevalentemente a vigneti riserva scorci paesaggistici interessanti ed è piacevole scoprirli pedalando. Il percorso si svolge su una rete di strade secondarie, per lo più asfaltate, tutte scarsamente trafficate per cui si può pedalare sereni godendoci il paesaggio. E’ presente comunque una parte su sterrato destinata agli utilizzatori di mountain-bike. La rete è dotata di segnaletica ed è lunga complessivamente 145 Km.

I centri attraversati, in questa terra ricca di storia, offrono stimolanti particolarità: dai castelli Scaligeri di Villafranca e Valeggio, ai luoghi teatro di battaglie risorgimentali che trovano nell’ Ossario di Custoza il ricordo dei tragici fatti. Interessante poi la presenza di antiche chiesette campestri e bellissime ville e corti rurali che ne arricchiscono l’interesse. Infine il Mincio col suo pittoresco Borghetto e il favoloso Parco Sigurtà, mete imperdibili per un turismo attento e interessato.

“L’Anello del Custoza” collega i cinque comuni e può essere percorso nei due sensi. Si allaccia a varie ciclovie tra cui la Guastalla2.jpgCiclopista del sole” e la “Mantova- Peschiera” che sono in assoluto fra le più frequentate.

Il 25 maggio si è svolta quella che doveva essere una “piacevole invasione del territorio”. In una splendida giornata di sole numerosissimi ciclisti hanno risposto all’appello, in prima fila gli “Amici della Bicicletta – FIAB di Verona, assieme all’ associazione “Il Ciclone ASD”, promotori della mobilità ciclistica. Da Sommacampagna, attraverso qualche saliscendi si è arrivati al castello di Villafranca dove una troupe della RAI riprendeva una trasmissione in diretta. Si continuava poi per Valeggio attraverso quello che anticamente era il “Serraglio”, quindi risalita del Mincio fino a rientrare verso Corte Guastalla, stupenda villa settecentesca. Qui, immersi nella natura si è consumato un piacevole ristoro offerto dalla Proloco di Sona assieme a SOS Sona, il che ha gratificato i partecipanti.

L’iniziativa si augura possa fornire l’occasione per una valorizzazione del territorio attraverso questo tipo di turismo in continua espansione, e spronare perciò molta gente all’ utilizzo della bicicletta come mezzo sano e divertente alla scoperta di scorci pittoreschi e sapori genuini.

Condividi post

Published by veronareport.over-blog.it - in Eto Volù la Bici Pedala !
scrivi un commento

commenti

Contatta Verona Report

Ricerca Nel Sito

Sostenitori

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

seguici_su_facebook.png

 

Le nostre rubriche


Eventi seguiti

 

CORSI CONCORSI E EVENTI

Mondo Associativo