IL PARCO GIARDINO SIGURTÀ APRE I BATTENTI

Dopo il periodo di lockdown, riaprono i cancelli della perla naturalistica veronese: domenica 31 maggio 2020 una nostra truppe ha intervistato il proprietario di questo parco, il conte Giuseppe Sigurtà che ci ha parlato delle novità introdotte.

Finalmente ha riaperto domenica 10 maggio il Parco Giardino Sigurtà, già premiato come Secondo Parco Più Bello d’Europa e custode di fioriture di impareggiabile bellezza. Il Parco sarà aperto tutti i giorni, festivi inclusi, fino all’8 novembre 2020: per sei mesi, quindi, si possono ammirare le sue meraviglie botaniche e storiche (l’origine del Parco risale al 1407).

Al momento, infatti, sono in fiore 30.000 rose antiche, in due varietà, sul famoso Viale delle Rose, peonie dai mille colori e ci si può concedere una rilassante passeggiata fiorita di 400 metri con fiori di allium dalle note viola; senza dimenticare i prati smeraldini brillano nella loro bellezza. Oltre a concedersi una rigenerante camminata nei 600.000 metri quadrati del Parco, custodi di alberi secolari come la Grande Quercia, vedute mozzafiato e mete di interesse come il Labirinto, sono attivi i servizi di noleggio golf-cart elettrici (dotati di sistema di rilevamento satellitare GPS con focus sui punti di interesse man mano che si incontrano lungo il percorso) e di noleggio biciclette elettriche e muscolari: questi mezzi prevedono continui cicli di sanificazione. Vi è anche la possibilità di fare un tour sul trenino panoramico (che prevede una voce guida descrittiva degli angoli più significativi del Parco), rispettando le norme igieniche di distanziamento sociale (viene occupato il 50% dei posti dei viaggiatori). Ultimo ma non ultimo, per gli amanti dello sport è possibile scoprire le bellezze del Parco Sigurtà in sella alla propria due ruote ecologica.

È attivo anche il servizio bar al chiosco Bar Iris, a pochi metri dall’entrata, dove sono state collocate barriere di plexiglass a protezione. Al momento non sono attivi i servizi shuttle (guida a bordo di una navetta) e il Ristorante Sigurtà.

Le norme di sicurezza 

Per accedere al Parco, già premiato come Parco Più Bello d’Italia, è obbligatorio indossare la mascherina, lavarsi e disinfettarsi spesso le mani (è in dotazione ai visitatori un dispenser alla biglietteria e altri nei punti di aggregazione), evitare gli assembramenti, mantenere la distanza di almeno un metro da altre persone, evitare di stringere mani, non toccarsi il viso e tossire e starnutire nel gomito. All’interno del Parco sono stati collocati dei cartelli descrittivi per dare ai visitatori indicazioni sul rispetto delle regole di sicurezza sanitaria. Inoltre la Biglietteria ed altri ambienti del Parco Giardino Sigurtà vengono sottoposti a cicli di sanificazione.

È consigliato l’acquisto del biglietto di entrata online (ticket.sigurta.it) in modo da evitare code e assembramenti all’ingresso. La direzione, comunque, si riserva di far rispettare il distanziamento sociale di minimo 1 metro sia all’ingresso che all’interno di tutto il giardino.

Le promozioni

Oltre ai biglietti scontati dedicati al martedì (biglietto a data fissa valido per tutta la stagione 2020), nasce lo speciale giovedì per consentire ai visitatori di entrare con agevolazioni tutti i giovedì di maggio e giugno 2020! Due sono le tipologie di biglietti:

– biglietto per 2 persone + 2 ore di noleggio golf-cart a € 32,50 (il prezzo indicato è al 50% di sconto)

– biglietto singolo a € 9,50 (il prezzo indicato è al 30% di sconto)

I biglietti sono acquistabili su  https://ticket.sigurta.it/ticket-speciali

Da non perdere

Un must nella visita al Parco sono: il famoso Viale delle Rose con 30.000 rose antiche rifiorenti da maggio a settembre e che rappresentano l’immagine simbolo del Giardino, il Labirinto, un percorso tra 1500 piante di tasso che formano corridoi verdi su una superficie di 2500 metri quadrati; il Grande Tappeto Erboso, un’immensa distesa che ospita al centro i Laghetti Fioriti; il Castelletto, tempietto in stile neogotico risalente al 1792, la Fattoria Didattica, meta imperdibile per i più piccoli, i 18 specchi d’acqua dimora nel periodo estivo di centinaia di ninfee rustiche e tropicali, le fioriture stagionali come la celebre Tulipanomania, da marzo ai primi dieci giorni di maggio, che con tulipani, giacinti, muscari e narcisi rappresenta la fioritura più importante di tulipani in Italia e la seconda a livello europeo, le piante annuali, che sbocciano da maggio ad ottobre con 30 varietà di dalie e centinaia di begonie; il fall foliage in autunno con i caldi colori (rosso, arancione, ambra, ocra) negli aceri giapponesi, liquidambar, ginkgo biloba e carpini bianchi e neri.

 

 

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *